riflessione – Alessandra Martina Fotografa

riflessione

You are currently browsing posts of the "riflessione" tag.
Luigi Ghirri

Scegli un metodo

Ancora oggi lo “stile Ghirri” è di grande ispirazione.   Scegli un metodo “Un punto centrale è quello di scegliere un tipo di immagine, o un metodo, decidere di dare la massima informazione possibile in tutti i sensi, oppure scegliere e privilegiare un solo tipo di informazione, che può essere la luce, l’inquadratura, la profondità di campo”.   Ghirri consiglia di dedicarsi ad una ...

Spontaneità

Scatta al riparo: scattare da dietro finestre, angoli. oggetti, spesso ci mette in una posizione di sicurezza, al riparo e quasi nascosti allo sguardo dei nostri soggetti. Questa condizione diviene ottima per cogliere quei momenti capaci di raccontare un’intera scena con spontaneità e originalità.

Storia di una fotografia: Vivian Maier

Ripubblicato da @thenewyorker: Chicago, 1959-nel mezzo del movimento dei diritti civili negli Stati Uniti. La fotografa Vivian Maier si concentra su cinque uomini bianchi. La maggior parte di loro indossa un completo, dall’altra parte della strada. Proprio davanti a Vivian, vedi due donne afroamericane che la guardano indietro, quasi spaventate. Nel mezzo della cornice si vede la ...

Per sviluppare l’occhio

La fotografia riesce a cambiare il nostro modo di percepire il mondo che ci circonda. Attraverso la fotografia, senza nemmeno accorgercene, insegniamo ai nostri occhi a notare colori, forme, volti, materiali e luci che altrimenti apparirebbero invisibili. Fotografare significa mettersi alla ricerca della bellezza in tutte le sue forme.

Il gatto

Nel corso del 1870, il fotografo di Brighton Harry Pointer (1822-1889) divenne famoso per una serie di cartoline che avevano come soggetto i suoi gatti. Pointer cominciò a scattare fotografie convenzionali di gatti a riposo, mentre bevevano latte o dormivano, ma presto si specializzò nel fotografarli in una varietà di pose mettendoli in ambienti che potessero creare un’immagine ...

Storia di una fotografia: Henri Cartier-Bresson

Storia di una fotografia: Il tempismo è davvero tutto, ma per i fotografi come Henry Cartier-Bresson avere tempismo significa cogliere un istante dal flusso del tempo che scorre. Significa trovare quello che lui chiamava l’”istante decisivo”. Cartier-Bresson camminava dietro la stazione ferroviaria Gare Saint Lazare di Parigi, quando vide questa passerella di fortuna sopra una pozza; notò ...

Storia di una fotografia: Bruce Davidson

Quanto tempo passi nei luoghi di passaggio? E’ facile pensare che sia un tempo perso, una sorta di intervallo che precede o segue un avvenimento particolare. Bruce Davidson ha trascorso molto tempo a scattare fotografie nella metropolitana di New York. Un pomeriggio mentre aspettava il treno su una banchina, vide due donne, affascinanti come due modelle appena uscite da una pubblicità, ...