storia di una fotografia – Alessandra Martina Fotografa

storia di una fotografia

You are currently browsing posts of the "storia di una fotografia" category.

Storia di una fotografia: Martin Parr

La Torre di Pisa genera comportamenti strani e divertenti. Martin Parr ha un gran senso dell’umorismo, osservando i gesti assurdi che avvenivano sul prato davanti alla torre, chi faceva finta di sostenerla, chi di afferrarla al volo prima che crollasse… ha trovato bizzarre tutte quelle persone che si esibivano nella stessa scena, sembra che stiamo tutti partecipando una lezione di Tai ...

Storia di una fotografia: Vivian Maier

Ripubblicato da @thenewyorker: Chicago, 1959-nel mezzo del movimento dei diritti civili negli Stati Uniti. La fotografa Vivian Maier si concentra su cinque uomini bianchi. La maggior parte di loro indossa un completo, dall’altra parte della strada. Proprio davanti a Vivian, vedi due donne afroamericane che la guardano indietro, quasi spaventate. Nel mezzo della cornice si vede la ...

Storia di una fotografia: Sbarco in Normandia

6 giugno 1944. Sbarco in Normandia Tra le numerose fotografie del D-day, quelle di Robert Capa sono sicuramente le più conosciute. Questa in particolare, fu uno dei pochi fotogrammi scampati all’errore di laboratorio, gli altri furono bruciati. Pare che Capa durante i primi momenti dello sbarco scattò 4 rullini 35mm da 36 pose (144 scatti) e probabilmente anche dei rulli da 120 (medio ...

Storia di una fotografia: Eliott Erwitt

Sono davvero pochi i fotografi che come Eliott Erwitt sanno farci ridere della vita di un cane, o di un essere umano. Erwitt ha un modo tutto suo, un po’ folle, di guardare gli animali e i loro padroni. Passa accanto a quest’uomo, o è una donna?, seduto su un gradino con i suoi bulldog: uno è ingrugnato e se ne sta per conto suo, l’altro è appollaiato sul suo padrone. Erwitt si è messo ...

Storia di una fotografia: Henri Cartier-Bresson

Storia di una fotografia: Il tempismo è davvero tutto, ma per i fotografi come Henry Cartier-Bresson avere tempismo significa cogliere un istante dal flusso del tempo che scorre. Significa trovare quello che lui chiamava l’”istante decisivo”. Cartier-Bresson camminava dietro la stazione ferroviaria Gare Saint Lazare di Parigi, quando vide questa passerella di fortuna sopra una pozza; notò ...

Storia di una fotografia: Bruce Davidson

Quanto tempo passi nei luoghi di passaggio? E’ facile pensare che sia un tempo perso, una sorta di intervallo che precede o segue un avvenimento particolare. Bruce Davidson ha trascorso molto tempo a scattare fotografie nella metropolitana di New York. Un pomeriggio mentre aspettava il treno su una banchina, vide due donne, affascinanti come due modelle appena uscite da una pubblicità, ...

Storia di una fotografia: Robert Frank

Storia di una fotografia: Cosa c’è di diverso in questa fotografia dallo spettacolo che Robert Frank si trovò realmente davanti guardando una mattina dalla finestra della sua stanza d’albergo di Butte, cittadina mineraria in decadenza nelle montagne Rocciose settentrionali del Montana? Qual è lo scarto tra ciò che appare nella fotografia e quello che si vede nella realtà? In che misura questa ...

L’ora blu

Magari non riusciamo a vedere di notte come un capriolo o una volpe, ma sono tante le cose che possiamo incontrare durante le ore più buie della sera. I dettagli si fanno indistinti, le forme si combinano per creare nuove figure e appaiono sfumature di colore tutte da scoprire. Jonathan Smith ha una vera passione per come l’oscurità trasforma ciò che vediamo. Questa immagine è ...

Storia di una fotografia: Dorothea Lange

Storia di una fotografia: Dorothea Lange svolgeva un’intensa opera di ricognizione tra i disoccupati, i senzatetto e i migranti della California per monitorare la crisi economica. Nel marzo del 1936 vide un cartello che segnalava un campo di raccoglitori di piselli nel New Jersey; inizialmente resistette alla tentazione di fermarsi, ma qualcosa le fece cambiare idea e si trovò davanti ...